violentato da porci

Ricordo ancora come se fosse ieri il giorno che, dopo una giornata tranquilla come tutte le altre, fui “violentato” da due ragazzi, due ragazzi enormi, moscolosi fino alle gengive, con i pettorali che si gonfiavano appena li guardavi.

Stavo tornando a casa dalla solita stradina buia e sinistra, quando incominciai a sentire come una presenza alle mie spalle, non mi girai per la paura di vedere qualcosa che mi spaventasse, cosi’ continuai per la mia strada. In un momento mi sono sentito trattenere per le spalle, mi girai di scatto e due ragazzi giganteschi mi stavano imprigionando con le loro braccia muscolose, non riuscivo, anzi non VOLEVO liberarmi, forse la mia paura non era altro che una fortissima emozione, un desiderio estremo di sottomissione. Aspettavo solo una cosa, la cosa che uno dei due incomincio’ a fare: con una mano mi teneva la nuca e con l’altra si stava slacciando i pantaloni; vi menne l’istinto di allungare le mani, e abbassare i pantaloni, poi gli slip e trobare quello che desideravo: un cazzo, una cazzo enorme, senza fine, con una cappella rossa e gonfia che mi si strofinava sul naso. La ingoiai, senza indugiare, avevo in bocca quella gigantesca cappella che riuscivo a malapena contenere, la leccavo, la succhiavo, ero preso dalla foga di fare una pompa, una pompa furibonda a quel bestione. Intanto l’altro si stava togliendo i jeans, e mi mise davanti agli occhi la sua cappella, tanto poderosa come l’altra, e afferando un cazzo per ogni mano mi misi a spompinare senza contegno i due cazzoni.

Ero in ginocchio davanti a quelle due cappelle, circondato, nel buio piu’ completo, stavo pensando solo ad una cosa: SUCCHIARE! Ho sempre sognato di essere posseduto, preso con forza e costretto a fare le cose piu’ schifose che un essere umano si in grado di fare! Su internet ho sempre visto quelle bellissime ragazze che ingoiavano dei cazzi meravigliosi per poi essere ricoperte di sperma; io avevo il desiderio inrefrenabile di assomigliare a quelle ragazze, VIVERE PER LA SBORRA!

Il mio sogno si stava realizzando, e non ne ro affatto pentito, anzi, mi stavo godendo il gusto di quelle verghe possenti e piene di sperma. Uno di loro si tolse, e togliendomi i pantaloni mi spinsi contro l’altro, che si era nel frattempo sdraiato per terra, avevo il culo al vento, e sentivo il suo dito penetrarmi nel mio buco, poi la sua cappella si appoggio’ a me, e tutto d’un colpo entro’! Provai un dolore incredibile, ma il mio grido venne strozzato dalla cappella che stavo pompando, si infilo tutto, 20 centimetri di cazzo tutti nel mio culo! Mi bruciava da matti, avevo una nerchia enorme, ed entrando mi sfondo’ completamente!
Dava dei colpi forti, ero paralizzato tra due cazzi, uno in bocca e l’altro nel culo, stavo godendo!!! Poi dopo una decina di sfondate si scambiarono, avevo ancora il culo dilatato, e stavolta fui io a mettermi sopra al cazzo teso e duro che un attimo prima avevo tra le labbra; saltavo su quel pallo con violenza, mi faceva impazzire sentire quel cazzo di dimensioni spropositate entrarmi in culo, sfondare quel buco che un tempo era immaccolato. Mi sentivo come una troia, come la piu’ schifosa delle puttane da strada, quello che adorano essere troie, quelle che adorano il cazzo, di chiunque!!!!!! La cosa duro’ ancora per una decina di minuti, poi si misero entrambi sopra di me, col cazzo puntato sulla mia faccia.

Stavo aspettando la cosa piu’ desiderata, quando all’improvviso un getto di sperma caldo mi colpi il viso mentre l’altro getto si infilo’ dritto nella mia bocca, seguito da tutta la cappella! Avevo la bocca piena di sperma, mi colava giu’ dai bordi delle labbra, ma sembrava incessante, l’ondata di sperma aumentava sempre di piu’ di intensita’, ero pieno zeppo di sperma, ingoiai tutto, assaporando fino all’ultimo quel gusto indescrivibile e dalla sostanza cremosa. Avevo sborra dappertutto, ma prima di lasciar andare i miei due cazzoni, gli presi ancora in mano e incominciai a leccare le ultime gocce rimaste sulla cappella, era stupendo!!! Non dimentichero’ mai quel momento di sottomissione, di umiliazione! Da allora sono alla ricerca non di due, ma di almeno quattro cazzoni che mi sborrino in faccia, perchè quello che amo di piu’ è sentire lo sperma sul viso e in bocca! Colgo l’occasione per lanciare un annuncio: CERCO QUATTRO RAGAZZI, UOMINI DI QUALSIASI ETA’ PER FARMI SBORRARE IN FACCIA, CHE MI UMIGLINO E CHE MI TRATTINO DA PUTTANA!