La donna del treno

Stavo viaggiando in treno da Bologna a Firenze non c’era molta gente e sedutomi in uno scompartimento mi sono messo a leggere
.
Dopo un pò che leggevo sentii una voce femminile che mi domandava se era lbero il posto davanti a me io alzando gli occhi vidi una signora sulla cinquantina molto curata e bella , si mise con le gambe davanti a me accavallandole mi guardava con insistenza dopo un pò mi rivolse la parola chiedendomi se mi piaceva la zona dove stavamo passando.
Io gli risposi di si ma gli feci notare che ero pugliese.Allora lei con fare insistente incominciò a chiedermi se era vero che i meridionali sono così caldi io gli risposi di si e lei incominciò a toccarmi su una gamba ed io incomiciai ad eccitarmi la patta dei miei jeans si gonfiava sempre di più lei salendo con le mani mi sbottonò e in un lampo incminciò a succhiarmi ed io fui travolto da una eccitazione che non mi faceva pensare se fosse passato qualcuno.

Fu così bello che ancora oggi serbo un bellissimo ricordo perchè poi arrivati a Firenze mi ospitò a casa sua x 2 giorni facemmo smpre l amore.con tanta passione che nessuna donna mi aveva mai procurato…